Come scegliere quale CMS utilizzare per il tuo sito web?

La creazione di un sito web efficiente e funzionale è fondamentale per qualsiasi attività online, che si tratti di presentare i propri servizi, vendere prodotti o catturare l’attenzione dei visitatori con una campagna di marketing mirata. In questo scenario, i Content Management System (CMS) giocano un ruolo fondamentale, fornendo strumenti potenti e versatili per la creazione e la gestione dei siti web.

Questo articolo esplorerà una selezione dei migliori CMS disponibili, suddivisi in categorie specifiche come siti vetrina, piattaforme e-commerce e strumenti per la creazione di landing page. Ogni CMS sarà esaminato per le sue caratteristiche distintive, punti di forza e debolezze, fornendo una panoramica dettagliata per aiutare nella scelta del CMS più adatto alle diverse esigenze.

Dai CMS più diffusi e flessibili come WordPress, ai sistemi specializzati per e-commerce come Magento e Shopify, fino a strumenti specifici per la creazione di landing page, questo articolo ti guiderà attraverso le opzioni più importanti, consentendoti di valutare quale CMS possa meglio adattarsi alle tue necessità e obiettivi.

WordPress: il CMS Open Source per tutti

WordPress rappresenta un punto di riferimento nel mondo dei CMS, grazie alla sua ampia diffusione e alla sua flessibilità. Inizialmente concepito come piattaforma per la creazione di blog, WordPress si è evoluto nel corso degli anni diventando un potente strumento per la realizzazione di siti web di varie tipologie, dall’informazione ai negozi online. È il software CMS più popolare al mondo e alimenta circa il 43% di tutti i siti web su Internet. La sua versatilità lo rende ideale per una vasta gamma di siti web, tra cui siti vetrina per aziende, blog personali o aziendali, portfoli online e siti di informazione. Uno dei punti di forza di WordPress è la sua estendibilità attraverso l’utilizzo di plugin, che consentono di personalizzare e adattare il CMS alle specifiche esigenze di ogni progetto

Pro:

  • WordPress ti offre la flessibilità e la libertà di creare qualsiasi tipo di sito web (negozio online, sito di aste, sito di abbonamento, ecc.) in maniera agevole e semplice;
  • Non richiede alcuna competenza tecnica o conoscenza di programmazione. L’editor a blocchi di WordPress semplifica davvero la creazione di pagine dall’aspetto accattivante sul tuo sito;
  • Sono disponibili migliaia di temi e plug-in WordPress, sia a pagamento che gratuiti. Questi ti consentono di aggiungere ogni tipo di extra utile al tuo sito, come moduli di contatto, gallerie fotografiche, pulsanti di condivisione sui social media e molto altro senza dover creare il codice da zero;
  • WordPress è ben progettato per l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO). È facile creare URL, categorie e tag SEO-friendly per i tuoi post. Puoi anche scegliere tra numerosi plug-in SEO per aiutarti a fare di più;
  • WordPress offre molta estensibilità, il che lo rende una piattaforma CMS ideale sia per i principianti che per gli sviluppatori capaci;
  • WordPress ti consente di scaricare tutti i tuoi contenuti in formato XML, facilitando il passaggio futuro a un sistema diverso, laddove scegliessi di farlo.

Contro:

  • Dovrai configurare il tuo hosting e il nome del dominio e sarai responsabile della gestione di aspetti come la sicurezza e i backup;
  • Poiché WordPress offre così tante opzioni e così tanta flessibilità, a volte può sembrare un po’ scoraggiante quando si inizia. Questo è il motivo per cui molti principianti utilizzano i plug-in per la creazione di pagine drag & drop per WordPress;
  • Anche se WordPress è altamente flessibile, la personalizzazione avanzata del CMS può richiedere una certa competenza tecnica. Inoltre, essendo uno dei CMS più diffusi, potrebbe essere soggetto a minacce di sicurezza se non vengono adottate le corrette pratiche di sicurezza e se non si effettuano regolari aggiornamenti di sicurezza e software.

Prezzi

WordPress in sé è gratuito. Tuttavia per la messa online del tuo stio web avrai bisogno di un dominio, circa 15€ all’anno e di un piano hosting, a partire dai 150-250€ all’anno. 

Wix: il CMS adatto ai principianti 

Wix è un popolare CMS all-in-one che si distingue per la sua facilità d’uso e la sua interfaccia intuitiva. Offre agli utenti una piattaforma semplice per la creazione di siti web senza richiedere conoscenze tecniche approfondite. Wix è particolarmente adatto a principianti e coloro che cercano una soluzione rapida per la creazione di siti vetrina, portfolio online o piccoli business. Grazie alla vasta gamma di template predefiniti e alla facilità di personalizzazione, consente di realizzare siti web in modo rapido ed efficiente.

Generalmente, la semplicità nella realizzazione di un sito web attraverso Wix viene contrapposto da risultati spesso amatoriali o limitati nelle funzionalità. 

Pro:

  • Uno dei principali vantaggi di Wix è la sua facilità d’uso. Gli utenti possono scegliere tra numerosi template predefiniti e utilizzare strumenti di personalizzazione intuitivi per adattare facilmente il design e le funzionalità del sito. È un’opzione ideale per chi cerca una soluzione pronta all’uso e user-friendly;
  • L’interfaccia drag and drop di Wix semplifica la creazione di pagine con l’aspetto che desideri. Puoi selezionare qualsiasi parte della tua pagina e iniziare a modificarla;
  • Ci sono molti modelli predefiniti tra cui puoi scegliere in Wix. Questi sono completamente reattivi, quindi hanno un bell’aspetto su cellulari e computer.
  • Puoi aggiungere tantissime app al tuo sito dal Wix App Market. Funzionano come i plugin di WordPress per dare al tuo sito nuove funzionalità.

Contro:

  • Una volta scelto un modello su Wix, non puoi cambiarne uno diverso. Ciò potrebbe significare rimanere bloccati con un layout che non è adatto al tuo sito.
  • Non puoi gestire un negozio di eCommerce su Wix a meno che non effettui l’upgrade a un piano a pagamento e, anche in questo caso, puoi accettare pagamenti solo tramite PayPal o Authorize.net. 
  • Wix non ti consente di scaricare facilmente i tuoi dati ed esportarli. Puoi scaricare i post del tuo blog (anche se non le tue immagini) per spostarli, ma se hai delle pagine sul tuo sito, dovrai copiarle e incollarle manualmente. Abbiamo istruzioni complete su come spostare il tuo sito Wix su WordPress.
  • Se utilizzi il piano gratuito, avrai un nome di dominio con marchio Wix e annunci pubblicitari sul tuo sito, e queste pubblicità fanno soldi per Wix, non per te.

Prezzi

I prezzi di Wix vanno dai 20€ al mese ai 150€ al mese sulla base delle funzionalità e dello spazio di archiviazione. Questo prezzo è decisamente elevato rispetto alle possibilità e ai prezzi dei competitor. È una piattaforma che nasce per permettere a chiunque di creare un sito web, anche senza la minima capacità. Si punta dunque a far pagare a caro prezzo la facilità di creazione di un sito web. 

A causa dei risultati spesso deludenti che gli amatori ottengono con wix, il nostro consiglio è quello di evitarlo il più possibile, potresti finire a pagare per un sito web di qualità molto bassa e ad un prezzo non così tanto più basso rispetto ad altre alternative qualitativamente superiori.

Joomla: il CMS per siti web più complessi 

Joomla è un’altra popolare piattaforma CMS open source gratuita dotata di numerosi modelli ed estensioni diversi. È gratuito, ma avrai bisogno di hosting e di un dominio. 

Joomla è un CMS flessibile e robusto caratterizzato da una struttura modulare che si presta bene per la gestione di siti web complessi. La sua solidità deriva dalla struttura modulare e dalla capacità di gestire contenuti di varie tipologie.

Joomla si rivela un’ottima scelta per la realizzazione di siti web di medie e grandi dimensioni, inclusi portali comunitari, intranet, e riviste online. La sua struttura modulare consente la gestione avanzata di contenuti diversificati.

Tuttavia, è davvero una piattaforma CMS ideale per sviluppatori e creatori di siti Web esperti, quindi non è una buona opzione per i principianti.

Pro:

  • Tra i suoi punti di forza vi è una gestione avanzata degli utenti e dei permessi, ideale per siti che richiedono autorizzazioni differenziate per vari gruppi di utenti. La sua struttura modulare offre una flessibilità notevole nella gestione dei contenuti, facilitando la creazione di siti complessi;
  • Joomla ti offre flessibilità e molte opzioni. È una buona scelta se stai costruendo qualcosa di complicato o su misura;
  • Sebbene Joomla sia particolarmente utile per gli sviluppatori esperti, può comunque essere utilizzato anche se non vuoi toccare nemmeno una riga di codice grazie alla sua facilità di modifica dei contenuti;
  • Come WordPress, Joomla è open source e, se rimani bloccato, è disponibile molto supporto da parte della community;
  • Puoi utilizzare Joomla per gestire un negozio di e-commerce grazie alle specifiche estensioni presenti.

Contro:

  • Rispetto ad altri CMS, potrebbe richiedere più tempo per apprendere e padroneggiare le sue funzionalità. Anche se la sua comunità di sviluppatori è attiva, potrebbe offrire meno estensioni e plugin rispetto a piattaforme come WordPress, riducendo la gamma di opzioni disponibili per l’estensione delle funzionalità.
  • Joomla, per alcuni aspetti, può essere piuttosto complesso. A seconda di cosa vuoi farci, potresti dover assumere uno sviluppatore per aiutarti;
  • Non ci sono molte opzioni per estensioni aggiuntive. Se sei abituato a un CMS come WordPress, che ha migliaia di temi e plugin disponibili che estendono le funzionalità principali, potresti rimanere deluso da Joomla.
  • Potrebbero verificarsi alcuni problemi di compatibilità se sono installati molti moduli e estensioni diversi.

Prezzi

Joomla in sé è gratuito, anche se dovrai pagare per un dominio e un piano hosting che supporti Joomla. SiteGround è una buona opzione in questo caso, poiché hanno piani hosting Joomla specifici con molte funzionalità utili.

Potresti ritrovarti a pagare per alcune estensioni per aggiungere più funzionalità al tuo sito web. Potresti anche voler stabilire un budget per ottenere aiuto da uno sviluppatore, a seconda di ciò che stai cercando di ottenere.

Adobe Commerce, ex Magento: ił CMS di alto livello per eCommerce

Magento, ora Adobe Commerce, è un CMS altamente specializzato nel settore dell’e-commerce, rinomato per la sua scalabilità e flessibilità, sviluppato dalla società di software Adobe. Si tratta di una piattaforma completa che offre una vasta gamma di funzionalità per la creazione di negozi online. Magento si rivela un’ottima scelta per negozi online di medie e grandi dimensioni che necessitano di funzionalità avanzate di e-commerce. La piattaforma offre strumenti potenti per la gestione degli ordini, dei pagamenti, delle spedizioni e altre attività cruciali per un negozio online.

Pro:

  • Uno dei suoi principali punti di forza è la sua potenza e scalabilità. Magento è ottimizzato per il commercio elettronico, offrendo una vasta gamma di funzionalità che includono la gestione avanzata dei prodotti, la personalizzazione dei cataloghi, la gestione delle transazioni e altre caratteristiche utili per negozi di dimensioni medio-grandi;
  • Magento è altamente personalizzabile, con molte estensioni di terze parti disponibili che puoi utilizzare per aggiungere funzionalità extra;
  • Con Magento puoi gestire molti prodotti e clienti. Permette alla tua attività di crescere facilmente, senza che il tuo sito rallenti. Ci sono alcuni marchi davvero famosi che utilizzano Magento, tra cui Nike, Ford e Coca Cola;
  • Puoi connettere diversi gateway di pagamento a Magento. Inoltre include alcune opzioni, come PayPal, pagamento in contrassegno e bonifico bancario già integrati.

Contro:

  • L’implementazione e la gestione di Magento richiedono un alto livello di competenze tecniche. La curva di apprendimento potrebbe essere più ripida rispetto ad altri CMS e richiedere investimenti significativi in termini di risorse e budget, specialmente per l’assistenza tecnica o lo sviluppo di funzionalità personalizzate.
  • Se hai appena iniziato con l’e-commerce, Magento potrebbe non essere la scelta giusta a causa del numero elevato di funzionalità disponibili e da gestire;
  • Può essere difficile trovare buoni sviluppatori per progetti Magento e può essere molto costoso assumerli;

Prezzi

Magento NON è economico, anzi è così caro che per conoscerne il prezzo devi chiedere un preventivo direttamente all’azienda. 

Indicativamente però, i prezzi partono da circa 16.000 euro all’anno, il che lo colloca fuori dal budget di molte imprese. Se desideri una potente piattaforma CMS di e-commerce per un’azienda consolidata, tuttavia, potrebbe essere un’opzione da considerare.

WooCommerce: l’estensione di WordPress per eCommerce

WooCommerce rappresenta una popolare estensione di WordPress specializzata nella realizzazione di e-commerce, offrendo una solida piattaforma per la creazione di negozi online. Si tratta di un plugin flessibile e scalabile progettato per integrarsi direttamente con WordPress. WooCommerce è particolarmente indicato per piccoli e medi negozi online che operano su WordPress. Sfrutta la familiarità e l’integrazione diretta con l’ecosistema di WordPress, consentendo agli utenti di avviare rapidamente un negozio online senza dover ricorrere a una piattaforma e-commerce separata.

Pro:

  • Uno dei suoi principali punti di forza è l’integrazione diretta con WordPress, rendendo l’avvio e la gestione di un negozio online più accessibili. È facile da usare e offre un’ampia gamma di plugin aggiuntivi che consentono di estendere le funzionalità del negozio in base alle esigenze specifiche;
  • WooCommerce è disponibile come software gratuito, ma per iniziare avrai bisogno di un piano hosting e di un dominio;
  • Sono disponibili moltissimi temi WooCommerce, il che rende davvero semplice far sì che il tuo sito di e-commerce abbia esattamente l’aspetto che desideri;
  • WooCommerce ha molte estensioni disponibili (note come plugin WooCommerce) che ti consentono di aggiungere funzionalità extra al tuo sito;
  • Attraverso WooCommerce puoi vendere sia prodotti fisici che digitali, o prodotti in affiliazione;
  • Puoi gestire completamente il tuo inventario tramite WooCommerce, semplificando il monitoraggio di ciò che hai in magazzino;
  • WooCommerce viene fornito con PayPal e pagamenti Stripe come impostazione predefinita. Puoi anche aggiungere qualsiasi altro gateway di pagamento tramite estensioni e componenti aggiuntivi.

Contro:

  • WooCommerce potrebbe non essere la scelta più indicata per negozi di grandi dimensioni con elevate esigenze di scalabilità. Gestire un negozio WooCommerce implica anche la gestione di WordPress, e ciò potrebbe essere limitativo in termini di prestazioni e scalabilità per siti web con elevato traffico o esigenze personalizzate di e-commerce;
  • Ci sono molte opzioni diverse in WooCommerce, il che può essere un po’ scoraggiante quando sei nuovo nella creazione di un nuovo negozio;
  • WooCommerce tecnicamente funziona con qualsiasi tema WordPress, ma potresti voler restare con temi realizzati appositamente per WooCommerce per un supporto esteso.

Prezzi

Il plug-in WooCommerce in sé è gratuito, ma potresti dover pagare per plug-in ed estensioni extra per il tuo negozio online.

Dovrai anche pagare per un nome di dominio e un account di web hosting.

BigCommerce: CMS all in one per eCommerce

BigCommerce è un CMS specializzato nell’e-commerce che offre un’ampia gamma di funzionalità per la creazione e la gestione di negozi online. Si distingue per la sua solida infrastruttura progettata specificamente per il commercio elettronico e per le sue soluzioni all-in-one. BigCommerce si adatta bene a negozi di diverse dimensioni, inclusi piccoli, medi e grandi, offrendo strumenti avanzati per la gestione dell’e-commerce.

Pro:

  • Tra i suoi vantaggi principali, BigCommerce offre una soluzione all-in-one, fornendo una vasta gamma di funzionalità integrate, come la gestione degli ordini, strumenti di marketing, strumenti di analisi e altro ancora. È ottimizzato per il commercio elettronico e offre un alto grado di scalabilità, adattandosi facilmente al crescere del business;
  • Esiste un piano di prova, quindi puoi provare BigCommerce gratuitamente prima di scegliere definitivamente con cosa costruire il tuo negozio online;
  • Puoi utilizzare un dominio gratuito di BigCommerce, che sarà simile a mystore.mybigcommerce.com, oppure puoi pagare per dominio personalizzato;
  • Esistono molti modi diversi per effettuare pagamenti tramite BigCommerce. I clienti possono utilizzare portafogli digitali come PayPal, Apple Pay e Amazon Pay oppure pagare con carta di credito o debito; 
  • BigCommerce dispone di opzioni di supporto a cui puoi accedere direttamente dalla tua dashboard, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questi includono chat dal vivo, email, supporto telefonico, supporto della community e altro ancora.
  • Puoi utilizzare BigCommerce con WordPress se lo desideri, il che può darti il ​​meglio di entrambe le piattaforme CMS.

Contro:

  • Potrebbe richiedere un po’ di tempo e apprendimento iniziale a sfruttare appieno tutte le funzionalità offerte dalla piattaforma. Alcune funzioni più avanzate potrebbero richiedere una certa curva di apprendimento, ma una volta acquisite, offrono ampie possibilità di personalizzazione e gestione del tuo negozio online;
  • BigCommerce non ti dà tanto controllo sul tuo negozio quanto WooCommerce. Esistono temi e integrazioni limitati che potrebbero impedirti di utilizzare un servizio di terze parti per far crescere la tua attività;
  • Una volta che le tue vendite raggiungono una determinata soglia all’anno, verrai automaticamente spostato al livello successivo del piano tariffario. Questo potrebbe essere un fattore cruciale se non hai un margine elevato sui tuoi prodotti. 

Prezzi

BigCommerce richiede il pagamento di un abbonamento fisso mensile con la possibilità di risparmio nel caso di pagamento della soluzione annuale. 

Il piano tariffario più economico è di $ 29 al mese mentre il più costoso, invece, è il piano Pro per $ 299 al mese, che ti coprirà fino a $ 400.000 di vendite annue. Per cifre superiori dovrai richiedere un piano Enterprise personalizzato.

Shopify: il CMS focalizzato sull’eCommerce

Shopify è un CMS all-in-one focalizzato sull’e-commerce, noto per la sua facilità d’uso e la sua completezza. La piattaforma offre un ambiente integrato per la creazione e la gestione di negozi online. Shopify si rivolge a una vasta gamma di utenti, offrendo un ambiente accessibile e user-friendly, adatto sia a principianti che a professionisti del settore. È adatto per negozi online di varie dimensioni, dall’avvio di piccole attività commerciali fino a negozi di dimensioni maggiori.

Pro:

  • Uno dei punti di forza di Shopify è la sua facilità d’uso, che consente agli utenti di creare e gestire un negozio online senza la necessità di competenze tecniche avanzate. Le funzionalità drag-and-drop e la vasta gamma di temi disponibile rende la creazione di un e-commerce facile per chiunque;
  • Puoi accettare carte di credito e debito tramite la soluzione di pagamento integrata di Shopify, Shopify Payments. PayPal è anche incluso come uno dei fornitori di pagamento predefiniti di Shopify;
  • Sono disponibili numerose estensioni e temi per Shopify. Puoi acquistare app Shopify di terze parti che ti consentono di aggiungere tutti i tipi di funzionalità al tuo negozio online;
  • Non è necessario eseguire l’aggiornamento se guadagni un determinato importo dalle vendite, a differenza di BigCommerce;
  • Shopify offre supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 tramite chat dal vivo, e-mail, telefono e persino Twitter. È inoltre disponibile molta documentazione (comprese guide pratiche scritte e tutorial video) oltre a forum online.

Contro:

  • Alcune funzionalità avanzate potrebbero richiedere l’acquisto di app aggiuntive dispendiose, il che potrebbe aumentare i costi complessivi. Inoltre, mentre Shopify offre opzioni di personalizzazione, potrebbe avere delle limitazioni nelle personalizzazioni più avanzate rispetto ad altre piattaforme. Se desideri qualcosa su misura, questa potrebbe non essere la soluzione adatta a te;
  • I costi possono risultare piuttosto elevati, soprattutto se desideri aggiungere molte app di terze parti al tuo negozio;
  • Potresti scoprire di voler aggiungere funzionalità che semplicemente non sono disponibili: le app di Shopify sono più limitate rispetto ad alternative come i plugin di WordPress.

Prezzi

I piani tariffari di Shopify sono simili alle opzioni di BigCommerce. C’è una differenza importante, però: Shopify non ti obbliga al piano successivo in base a una determinata cifra in dollari di vendite.

Il piano più economico è $ 39 al mese. Il più costoso è $ 399 al mese e include più funzionalità, con la possibilità di uno sconto se si paga un anno in anticipo. 

Conclusione

Ormai il panorama dei CMS è variegato e offre soluzioni in grado di adattarsi alle più svariate esigenze. Conoscere i pro e i contro di ogni CSM ti aiuta non solo a scegliere quale si adatta maggiormente al caso tuo, ma anche a comprendere le soluzioni che possono esserti proposte, evitando incomprensioni, costi sommersi o spiacevoli equivoci in futuro.  

Ogni software può rivelarsi valido, sulla base dell’obiettivo che si desidera raggiungere. Ed è dall’obiettivo che deve nascere la tua scelta, non esiste una soluzione universale che possa andare bene per chiunque. 

Tuttavia, se dovessimo sbilanciarci nello stabilire quello che per noi è il migliore CSM, risponderemmo senza ombra di dubbio WordPress. Non solo è gratuito, ma permette di operare in qualsiasi mercato, settore o tipologia di servizio, offrendo funzionalità pressoché illimitate e facilmente implementabili. La facilità d’uso,  ricchezza di temi, plug in e funzionalità, aggiunti ad una community open source in costante crescita lo rendono attualmente il CSM più versatile e conveniente. Esistono dei casi specifici in cui altri CSM si rivelano essere più validi, questi casi però devono essere valutati di volta in volta e sono meno frequenti di quanto si possa pensare.

L’unico consiglio che ci sentiamo di darti in maniera diretta e sincera è quello di evitare il più possibile CSM fai da te come Wix, spesso non si rivelano all’altezza del lavoro da svolgere e presentano costi sommersi non sempre chiari, soprattutto quando poi si scegliere di trasferire il proprio sito e la propria mail su un piano hosting differente dal loro. 

Spero che questa guida possa esserti stata di aiuto il più possibile, se hai altre domande o hai bisogno di aiuto con il tuo nuovo sito web, puoi contattarci subito andando su questa pagina!

Se invece cerchi altre informazioni su come realizzare il tuo sito web, ecco alcuni articoli che potrebbero interessarti:

Vuoi condividere questo post? Scegli il social media che preferisci:

Se vuoi vedere altri post come questo in futuro, Iscriviti per ricevere una notifica quando viene pubblicato un nuovo post